Logo Regione Marche
Marcheinsalute: Il portale della Sanità nelle Marche
Marcheinsalute: Il portale della Sanità nelle Marche
Link al sito Dimi
Voi siete qui:
##CANALE_AZIENDA##
##CANALE_ASL##
##CANALE_PIANIFICAZIONE##
##CANALE_COMUNICAZIONE##
##CANALE_ATTI_AMMINISTRATIVI##
##CANALE_PORTALE##
Campagna di vaccinazione anti-influenzale all'ASUR-ZT12
vaccinazione

Anche quest’anno, con l’approssimarsi della stagione fredda, è arrivato il momento di vaccinarsi contro l’influenza. E’ iniziata il 3 novembre e proseguirà nel mese di dicembre la campagna di vaccinazione anti-influenzale organizzata dal Servizio Igiene e Sanità Pubblica dell’ASUR ZT12 di San Benedetto del Tronto, con la collaborazione dei Medici di medicina generale e dei Pediatri di libera scelta.

Considerando che la protezione si sviluppa dopo due settimane dall’iniezione e si mantiene per circa sei mesi e che la massima circolazione dei virus influenzali è prevista nei mesi di gennaio e febbraio, il momento migliore per farsi vaccinare va dai primi di novembre a dicembre inoltrato.

L’influenza è una malattia infettiva virale acuta, molto contagiosa perché si trasmette facilmente per via aerea ed è caratterizzata da febbre, brividi, raffreddore, mal di gola, tosse, congiuntivite, mal di testa, dolori ossei articolari e muscolari, malessere generale. Per la maggior parte delle persone, la malattia si risolve in pochi giorni,  per gli anziani e per le persone affette da malattie croniche, l’influenza può provocare complicazioni anche gravi (in particolare polmoniti e problemi cardiaci) ed, in alcuni casi, il decesso. Si stima che nei paesi industrializzati la mortalità per influenza rappresenti la terza causa di morte per malattie infettive.

La vaccinazione è il mezzo più efficace e sicuro per prevenire la malattia. Efficace, perché assicura un’alta percentuale di copertura contro il rischio d’ infezione ed evita le possibili complicanze. Sicuro, perché i rari effetti collaterali sono limitati, per la gran parte,  all’arrossamento della sede di iniezione e, in pochissimi casi, ad un senso di malessere generale, con possibile  febbricola.

Il Servizio Sanitario Regionale, per il tramite delle Zone Territoriali, assicura gratuitamente la vaccinazione ai soggetti appartenenti alle cosiddette categorie a rischio, che sono: adulti e bambini con patologie croniche, soggetti ultrasessantaquattrenni, donne che si trovano nel secondo e terzo trimestre di gravidanza durante la stagione epidemica, persone ricoverate presso strutture per lungodegenti, operatori sanitari e personale di assistenza, addetti ai servizi di pubblica utilità, contatti e familiari di soggetti ad alto rischio persone che per motivi di lavoro sono a contatto con animali.

Scegliendo la vaccinazione non si protegge solo se stessi, ma anche quelle persone per cui contrarre l’influenza potrebbe essere potenzialmente pericolosa.

Le vaccinazioni vengono effettuate sia negli studi dei Medici di medicina generale, che negli ambulatori vaccinali distrettuali dell’ASURZT12 nelle sedi di San Benedetto del Tronto, Porto d’Ascoli, Centobuchi di Monteprandone, Grottammare, Montefiore dell’Aso e Ripatransone

Versione stampabile