Logo Regione Marche
Marcheinsalute: Il portale della Sanità nelle Marche
Marcheinsalute: Il portale della Sanità nelle Marche
Link al sito Dimi
Voi siete qui:
##CANALE_AZIENDA##
##CANALE_ASL##
##CANALE_PIANIFICAZIONE##
##CANALE_COMUNICAZIONE##
##CANALE_ATTI_AMMINISTRATIVI##
##CANALE_PORTALE##
Messa a norma Presidio ospedaliero
Ospedale Civile Venerdì 06 novembre 2009, alla presenza del Direttore del Servizio Salute della Regione dott. Ruta, il Direttore Generale dell’ASUR dott. Malucelli, il Direttore Amministrativo dell’ASUR dott.ssa Velardi, si è tenuto presso la sala convegni dell’ASUR Zona Territoriale n. 12, un incontro organizzato dal Commissario Straordinario della Zona 12 dott. Esposito, per illustrare il piano degli interventi necessari alla messa a norma del Presidio Ospedaliero.

Allo scopo di dare la massima trasparenza all’evento sono stai invitati, oltre ai Direttori e Coordinatori delle Unità Operative ospedaliere e tecnico-amministrative, i Rappresentanti degli Enti territoriali.

Erano anche presenti l’Assessore regionale dott. Donati, il Presidente della Provincia di Ascoli Piceno ing. Celani, l’Assessore alla Sanità del comune di San Benedetto dott.ssa Emili, il Sindaco di Montalto Marche Mastrosani, il Sindaco di Monteprandone Stracci, il Vice Sindaco di Montefiore dell’Aso Porrà, il Vice Sindaco di Grottammare Piergallini, il Consigliere comunale di Ripatransone Franchi.

Il dott. Ruta ha evidenziato che i lavori fanno parte di un piano di finanziamento destinato al presidio ospedaliero di San Benedetto del Tronto che prevede, oltre ai 3.5 milioni di euro già finanziati e destinati alla messa a norma antincendio ed alla cabina elettrica, una somma di circa 4.8 milioni che la Regione si è impegnata a finanziare per varie opere di adeguamento e messa a norma del nosocomio sanbenedettese.

Da più parti, è stato sottolineato il carattere strategico dei finanziamenti perché con essi l’ospedale “Madonna del Soccorso” potrà tornare ad essere fortemente competitivo.

Gli interventi illustrati nell’incontro avranno inizio il prossimo anno e si svolgeranno in due fasi: una riguarderà la messa a norma antincendio e terminerà a dicembre 2010, mentre l’altra relativa all’adeguamento della cabina elettrica, gruppo di continuità e gruppo elettrogeno sarà realizzata entro il prossimo mese di luglio.

Sono previste varie azioni per attenuare ai Pazienti ed al Personale ospedaliero i probabili disagi durante l’esecuzione dei lavori. Sarà cura della Direzione della Zona Territoriale avviare un’adeguata campagna d’informazione da aggiornare in relazione allo stato di avanzamento dei lavori.”

Versione stampabile