Logo Regione Marche
Marcheinsalute: Il portale della Sanità nelle Marche
Marcheinsalute: Il portale della Sanità nelle Marche
Link al sito Dimi
Voi siete qui:
##CANALE_AZIENDA##
##CANALE_ASL##
##CANALE_PIANIFICAZIONE##
##CANALE_COMUNICAZIONE##
##CANALE_ATTI_AMMINISTRATIVI##
##CANALE_PORTALE##
LA BANCA PICENA TRUENTINA DONA 30.000 EURO ALL'ASUR12
un momento della conferenza stampa

La Banca Picena Truentina conferma anche quest'anno la sua missione finalizzata a promuovere il benessere della comunità locale e il suo sviluppo socio-economico. Nel rispetto dei princìpi della mutualità e del localismo che la contraddistinguono, l'istituto di credito consolida il suo radicamento nel territorio di competenza contribuendo al potenziamento di una struttura importante come quella dell'ospedale di San Benedetto del Tronto.        
Per il 2009 la Banca, infatti, ha deciso di destinare complessivamente trentamila euro a favore della Zona Territoriale 12 aggiungendo così un nuovo importante tassello al mosaico di donazioni che, ormai da qualche anno, rappresentano una positiva consuetudine. L'istituto di credito, infatti, anche quest'anno ha deciso di destinare le somme solitamente impiegate per l'acquisto degli omaggi natalizi a una finalità sociale. Parte del contributo, pari a diecimila euro è frutto della donazione dei dipendenti, del consiglio di amministrazione e degli organismi di controllo della Banca.   
Il contributo consentirà di ottimizzare la qualità dei servizi e di migliorare la qualità dell’assistenza nei confronti dei cittadini, con la possibilità di eseguire indagini diagnostiche sempre più accurate ed avanzate. Il consistente contributo è solo uno degli ultimi esempi di solidarietà che la Banca Picena Truentina ha voluto dimostrare a favore della comunità di riferimento. Già nel 2006, infatti, erano stati acquistati un ciclo-ergometro e un registratore holter rispettivamente per l’ambulatorio cardiologico del Distretto e per l’Unità Operativa di Medicina Interna dell’ospedale di San Benedetto del Tronto, l'anno successivo due defibrillatori amagnetici per le risonanze magnetiche nucleari e un'ambulanza dotata di attrezzatura per la rianimazione destinata alla Croce Rossa. Anche nel 2008, grazie al contributo dei dipendenti dell'istituto di credito, sono stati acquistati un elettroencefalografo portatile per l'Unità Operativa di Neurologia, sedici culle neonatali e un mobile per infermeria per l'Unità Operativa di Pediatria, mentre con il contributo dei soci e dei membri del Consiglio d'Amministrazione è stato acquistato un facoemulsificatore per il trattamento della cataratta, strumento previsto dal progetto di sviluppo dell'attività chirurgica di Oculistica.       
La donazione rientra tra i principali obiettivi della Banca, ovvero l'assenza del fine di lucro e l'organizzazione di un servizio di pubblica utilità. L'istituto di credito sostiene infatti da sempre, per missione, gli organismi locali per la realizzazione di attività e iniziative che riguardano l'assistenza, la cultura, l'ambiente e il tempo libero, contribuendo concretamente a un miglioramento della qualità della vita nel territorio di riferimento.

klikka il VIDEO

klikka il VIDEO

Versione stampabile