Logo Regione Marche
Marcheinsalute: Il portale della Sanità nelle Marche
Marcheinsalute: Il portale della Sanità nelle Marche
Link al sito Dimi
Voi siete qui:
##CANALE_ASL##
##CANALE_ZONATERRITORIALE##
##CANALE_PIANIFICAZIONE##
##CANALE_COMUNICAZIONI##
##CANALE_PORTALE##
##CANALE_ATTI##
##CANALE_SITI##
U.O.Anestesia e Rianimazione

UNITA’ OPERATIVA DI ANESTESIA E RIANIMAZIONE

CAMERINO

 

Direttore: Dott. Marco Chiarello

 tel. 0737 639382 – fax 0737 639243

E-mail marco.chiarello@sanita.marche.it

 

L’Unità Operativa di Anestesia e Rianimazione è a capo dell’organizzazione di 6 importanti funzioni in risposta alle esigenze di salute dell’Area Vasta 3 di Camerino.

Essa dirige, infatti:

1.     La Rianimazione e terapia Intensiva, ubicata presso il nosocomio di Camerino, dotata di 4 Posti letto e dedicata al ricovero ed alla cura mediamente di 100 Pazienti critici l’anno che non sono in grado di assolvere autonomamente alle funzioni respiratoria e cardiocircolatoria;

2.     L’Anestesia, processo clinico destinato ad assicurare mediamente 7.000 interventi chirurgici l’anno e finalizzato a garantire l’assenza di dolore e della coscienza per i pazienti operandi. E’ ubicata sia nel nosocomio di Camerino che in quello di San Severino Marche ed adotta le più svariate tecniche come l’Anestesia Generale, quella rachidea, tutta una serie di blocchi dei tronchi nervosi ed alcune tecniche combinate tra loro.

3.     Gli ambienti operatori dei due nosocomi di Camerino e San Severino, caratterizzati da una organizzazione protocollata e dalla suddivisione di incarichi al personale infermieristico al fine di consentire l’effettuazione di circa 7.000 interventi chirurgici, le cui specialità sono di seguito elencate:

 

· Chirurgia generale                       1.500 interventi / anno

· Chirurgia ortopedica                     1.400 interventi / anno

· Chirurgia ostetrico – ginecologica   1.450 interventi / anno (800 parti)

· Chirurgia oculistica                      2.800 interventi / anno

 

4.     La Terapia antalgica, ubicata nei due nosocomi e caratterizzata da prestazioni invasive e non dedicate alla risoluzione delle sindromi algiche più comuni. All’interno di questa viene effettuata per i casi necessari anche la parto analgesia.

5.     La risposta all’emergenza intra ospedaliera ed alle esigenze di visite preoperatorie per i pazienti operandi, caratterizzata dall’effettuazione di circa 3.000 prestazioni anno, mediamente ripartite tra i due nosocomi.

6.     La presenza una volta alla settimana di un Anestesista Rianimatore presso il nosocomio di Matelica, per garantire alcune prestazioni di chirurgia Day Surgery (ricovero di un solo giorno) e supporto alla Medicina – Lungodegenza.

Il Direttore ha previsto il proprio studio lavorativo presso l’Area critica del Dipartimento di Emergenza del nosocomio di Camerino, accanto alla Rianimazione ed al Blocco Operatorio.

Con lui operano:

 

· 14 Anestesisti Rianimatori, tutti specialisti nella disciplina; a ciascuno di essi è assegnato un incarico dirigenziale e tutti ruotano nei vari nosocomi per ottemperare alle esigenze sanitarie come sopra identificate;

· 1 Coordinatrice infermieristica di Dipartimento, deputata alle esigenze delle tre Unità Operative appartenenti al Dipartimento di Emergenza ed Accettazione: L’Anestesia e Rianimazione, il Pronto Soccorso e l’UTIC- Cardiologia;

· 4 Coordinatrici infermieristiche di livello, due per ciascun blocco operatorio e due per l’area critica Rianimatoria e Cardiologica;

·  23 Infermieri professionali dedicati alla Rianimazione e UTIC- Cardiologia;

· 25 Infermieri Professionali dedicati ai due ambienti operatori.

L’attività ambulatoriale dell’U.O. di Anestesia e Rianimazione è assicurata secondo il seguente schema:

 

1.     Ambulatorio di visite preoperatorie: per entrambi i nosocomi di San Severino Marche e Camerino, tutti i giorni – sabato escluso, il mattino dalle ore 8.00 alle ore 14.00, su guida delle Coordinatrici infermieristiche delle varie specialità chirurgiche.

2.     Ambulatorio di terapia antalgica Presidio di Camerino (tel. 0737 639226): il martedì ed il venerdì, dalle ore 10.00 alle ore 12.00, su appuntamento attraverso il CUP;

3.     Ambulatorio di terapia antalgica Presidio di San Severino Marche (tel. 0733 642205): tutti i giorni dalle ore 08.00 alle ore 10.00, su appuntamento attraverso il CUP.

4.     Attività di sostegno all’Assistenza domiciliare integrata (ADI) per i Pazienti in stato di coma vegetativo o affetti da particolari patologie croniche.

Attualmente non esiste alcuna lista di attesa per l’attività ambulatoriale.

 

La Rianimazione e Terapia Intensiva, proprio per la delicatezza dei Pazienti che vi sono ricoverati, non può essere destinato al ricevimento di Parenti come ogni reparto normale. Pertanto, le visite, sono consentite ogni giorno, di norma dalle ore 13.00 alle ore 14.00 e dalle ore 18.00 alle ore 19.00.

 

Data l’emergenza delle situazioni, previo accordo con il Personale, le visite possono essere consentite in qualsiasi orario della giornata ed ai Parenti viene fornito ogni supporto di informazione e colloquio con il Rianimatore di turno, compreso il telefono di reparto per coloro che lo richiedano.

Negli anni di attività (2001-2011), la Rianimazione e Terapia Intensiva si è allineata agli standard nazionali di riferimento ed ha gestito circa 100 Pazienti l’anno, con una degenza media di ricovero pari a 8 giorni ed un indice di alta complessità dei casi trattati pari al 70% dei ricoveri totali, con una mortalità del 13%, sotto la media (18%) dei dati nazionali.

E’ stata avviata dal 2006 l’attività di Donazione degli organi e tessuti; sotto la guida della Dott.ssa Tiziana Ciccola, Coordinatrice locale di questa attività, sono stati effettuati una decina di prelievi da altrettanti donatori (complessivamente 14 reni,5 fegati, 1 pancreas, 1 prelievo multi tessuto e 21 teste di femore).