Logo Regione Marche
Marcheinsalute: Il portale della Sanità nelle Marche
Marcheinsalute: Il portale della Sanità nelle Marche
Link al sito Dimi
Voi siete qui:
##CANALE_AZIENDA##
##CANALE_ASL##
##CANALE_PIANIFICAZIONE##
##CANALE_COMUNICAZIONE##
##CANALE_ATTI_AMMINISTRATIVI##
##CANALE_PORTALE##
La Banca Picena Truentina acquisterà due importanti apparecchiature per l’ASUR-ZT12
da sx Gino Marini-Giuseppe Petrone-Gino Gasparetti
SAN BENEDETTO DEL TRONTO, 2006-12-15 - Due importanti strumenti diagnostici arricchiranno la gamma di apparecchiature disponibili all’Asur di San Benedetto del Tronto grazie al contributo dei dipendenti, dei componenti del Consiglio d’Amministrazione e della Banca Picena Truentina. Un cicloergometro e un registratore holter saranno infatti i dispositivi che saranno acquistati rispettivamente per l’ambulatorio cardiologico del Distretto e per l’ Unità Operativa di Medicina Interna dell’ospedale sambenedettese.
La malattia coronarica, conosciuta anche come angina pectoris, è una delle malattie di cuore più frequenti e più minacciose per la vita, deve essere quindi diagnosticata il più precocemente possibile ed affrontata con cure efficaci. Tra gli esami diagnostici di base c'è l'elettrocardiogramma da sforzo che si esegue proprio con il cicloergometro. In ambiente protetto, provvisto di mezzi di pronta assistenza rianimatoria, il paziente si sottopone ad uno sforzo fisico progressivamente più intenso attraverso la spinta sui pedali al fine di raggiungere una frequenza cardiaca elevata in grado di far emergere un’eventuale insufficienza coronaria. La moderna tecnologia ha introdotto apparecchiature dotate di sistemi digitali d’analisi del segnale elettrocardiografico in grado di azzerare gli artefatti e di ridurre al minimo la possibilità d’errore diagnostico della prova stessa.
Per quanto riguarda invece l’holter pressorio, si tratta di un test non invasivo che consente di registrare la pressione arteriosa continuativamente per 24 ore, mediante un piccolo apparecchio dalle dimensioni di un walkman fissato in vita con una cintura. In particolare, il monitoraggio pressorio è molto utile per pazienti che hanno un’ipertensione arteriosa instabile, per pazienti facilmente emozionabili, che di fronte al “camice bianco” del medico hanno sbalzi pressori, ma che a casa hanno una pressione normale, per gli ipertesi in terapia farmacologica, per controllare che il farmaco agisca in ogni momento della giornata, e non solo per alcune ore, per chi soffre di vertigini e alterazioni dell’equilibrio.
Le nuove apparecchiature potenzieranno dunque il Presidio Ospedaliero di San Benedetto consentendo di migliorare la qualità dell’assistenza nei confronti dei cittadini con la possibilità di eseguire indagini diagnostiche sempre più accurate ed avanzate.
Il miglioramento della qualità della vita del territorio è in realtà uno degli obiettivi primari delle Banche di Credito Cooperativo. La ricchezza creata da istituti di credito come la Banca Picena Truentina contribuisce infatti a promuovere il benessere della comunità locale, il suo sviluppo economico, sociale e culturale. L’acquisto di strumenti tecnologici come il cicloergometro e l’holter pressorio rappresentano solo uno degli ultimi esempi di contributo alla comunità di riferimento.
Il Direttore della Zona Territoriale n.12 Dr Giuseppe Petrone ringrazia sentitamente l’Istituto di Credito per la sensibilità dimostrata.
 
Pietro Lucadei
ASUR-ZT12
Ufficio Stampa e Comunicazione
Redazione www.asurzona12.marche.it  
tel. e fax: +39 0735 793574
cell: +39 320 4265167, +39 339 5958622
e-mail:
pietro.lucadei@regione.marche.it
Versione stampabile