Logo Regione Marche
Marcheinsalute: Il portale della Sanità nelle Marche
Marcheinsalute: Il portale della Sanità nelle Marche
Link al sito Dimi
Voi siete qui:
##CANALE_AZIENDA##
##CANALE_ASL##
##CANALE_PIANIFICAZIONE##
##CANALE_COMUNICAZIONE##
##CANALE_ATTI_AMMINISTRATIVI##
##CANALE_PORTALE##
Sotto l’albero di ‘Natale al Borgo’ due barelle speciali
da sx Novelli, Groff, Narcisi, Esposito, Forner, Logiacco, Vicario

SAN BENEDETTO DEL TRONTO, 18/01/2008 - Grazie a “Natale al Borgo” sono state donate due barelle speciali, per il trasporto di feriti in condizioni disagiate, alla Capitaneria di Porto e al Pronto Soccorso di San Benedetto. Infatti grazie alle offerte devolute dai visitatori nel corso delle due giornate della tradizionale rassegna sambenedettese, sono state raccolte oltre 1600 euro che hanno consentito la donazione delle barelle “Basket”. Queste speciali barelle sono studiate per far fronte alle più difficili situazioni d’emergenza, ideali soprattutto per il soccorso in acqua. Esse consentono il perfetto allineamento della colonna vertebrale del paziente. «Un barella, quindi, - affermano dalla Capitaneria di Porto - sarà collocata nella Vedetta classe 800 inserita in una catena internazionale». La cerimonia di consegna dei due importanti strumenti per l’emergenza in mare e l’emergenza a terra si è svolta questa mattina nella Sala “Esami” della Capitaneria di Porto alla presenza del vicario della Diocesi Monsignor Romualdo Scarponi: «Un gesto che conferma il grande cuore dei sambenedettesi. Attraverso questo dono hanno concretizzato la loro generosità». Presenti, inoltre, il comandante e vice comandante della Capitaneria rispettivamente Luigi Forner e Luigi Piccioli che hanno ringraziato i sambenedettesi per la sensibilità espressa nei confronti della gente di mare, il direttore amministrativo presidio ospedaliero dottor Massimo Esposito, il primario rianimazione dottor Mario Narcisi, il primario pronto soccorso dottor Paolo Groff e il responsabile del 118 dottor Fransceso Novelli.« Una donazione molto importante - hanno sottolineato i dottori dell’Asur 12 intervenuti alla cerimonia di consegna – strumenti che consento al paziente di raggiungere l’ospedale nel miglior modo possibile con presidi molto delicati e all’avanguardia». Ovviamente non poteva mancare il presidente del comitato di quartiere “Paese Alto” Patrizia Logiacco: «Rivolgo un ringraziamento particolare a tutti coloro che hanno collaborato alla realizzazione di questa manifestazione». (L.P.)

Versione stampabile